Translate Toolkit & Pootle

Tools to help you make your software local

User Tools


Funzionalità

  • Permette di lavorare con un solo formato di localizzazione. Non avrete più bisogno di modificare i file DTD con uno strumento specifico, i file .properties in un altro, gli OpenOffice GSI in un terzo… Portate a termine la localizzazione utilizzando solamente un editor PO o XLIFF.
  • Conversione da e verso molti formati
    • OpenOffice.org SDF/GSI
    • Mozilla: .properties, DTD, XHTML, .inc, .ini, etc
    • Altri: Comma Separated Value (CSV), TMX, XLIFF, TBX, php, WordFast TXT, Qt .ts, txt, .ini, Windows .rc, ical
  • Accesso ai file tramite una potente API per tutti i formati precedenti e per .qph, .qm, .mo
  • Creazione di file di destinazione conformi alle specifiche. Avrete la certezza che i file di destinazione (ad es. i .properties) contengano tutti i commenti del file originale e preservino il layout per quanto possibile. Se una voce nel file PO è marcata come fuzzy sarà utilizzato il testo in inglese, non la traduzione incompleta. I convertitori per i formati di OpenOffice.org e Mozilla eseguono inoltre semplici controlli e correzioni per evitare errori di localizzazione altrimenti difficili da scovare.
  • Vengono eseguiti oltre 42 controlli alla ricerca di errori come: variabili mancanti o tradotte, tasti di scelta rapida mancanti, errati caratteri di escape, maiuscole ad inizio frase, frasi mancanti, sintassi XML non corretta e molto altro
  • adattamento alla lingua, gestione delle convenzioni per le maiuscole, le virgolette e altri segni di punteggiatura
  • Facile ricerca delle traduzioni incongruenti, quando avete tradotto lo stesso termine in maniere differenti o avere utilizzato la stessa traduzione per due concetti differenti
  • Estrazione dei messaggi utilizzando testo semplice o espressioni regolari, permettendovi di trovare ed estrarre velocemente le parole che dovete correggere a causa di modifiche al glossario.
  • Unione di frammmenti di file PO nelle traduzioni già esistenti
  • Conteggio di parole, stringhe e file PO, rendendo più facile un bilancio preventivo del tempo necessario
  • Creazione di un set di file PO con voci per il debugging che vi permettono di trovare velocemente il testo sorgente. Molto utile per OpenOffice.org, che fornisce pochi indizi sulla collocazione del messaggio originale all'interno dell'applicazione

Il Translate Toolkit è anche una potente API utilizzabile per costruire strumenti di traduzione e di localizzazione, già utilizzata da progetti nostri e di terze parti. Consultate la sezione sviluppatori per maggiori informazioni.