Translate Toolkit & Pootle

Tools to help you make your software local

User Tools


Usare Virtaal

Virtaal è stato creato per essere potente e allo stesso tempo semplice da usare. La propria produttività può essere incrementata, imparando tutti i tasti di scelta rapida e tutti i trucchi, senza però le distrazioni dovute ad un'interfaccia grafica disordinata.

Anche se molte funzioni sono disponibili usando il mouse, Virtaal è stato studiato per incoraggiare l'utilizzo della tastiera durante il lavoro, per incrementare la velocità di lavoro e mantenere comunque il processo di traduzione gradevole.

Aprire un file

Si dovrebbe riuscire ad aprire un file di traduzione cliccando sul file nel proprio file manager (Windows Explorer, Nautilus, Konqueror, ecc.). Il file potrebbe essere associato ad un altro programma. In questo caso cercare Virtaal nel menù di contesto cliccando con il tasto destro del mouse.

Si può anche lanciare Virtaal ed aprire un file con File→Apri o Ctrl+O.

Si può richiamare Virtaal dalla linea di comando con

virtaal <filename>

Una lista di formati di traduzione supportati si possono trovare sulla pagina delle caratteristiche.

Traduzione normale

Dopo avere aperto un file, sarà mostrata la prima unità di traduzione, con il cursore nel campo sottostante il testo sorgente. Si può semplicemente inserire la traduzione e premere <Invio> quando si ha terminato - proprio come si farebbe nel proprio elaboratore di testi.

Notare che quando si preme <Invio> ci si sposta nel segmento da tradurre successivo. Nel caso di unità con più segmenti interni da tradurre, invio sposterà il cursore nel segmento successivo interno alla stessa unità.

Se si hanno i programmi corretti per il controllo ortografico, la funzione di controllo ortografico dovrebbe essere attiva sia per il testo sorgente che quello della traduzione.

Si può editare una modifica usando Ctrl+Z.

Funzioni di risparmio tempo

Funzione di auto-completamento

Virtaal permetterà di risparmiare del tempo cercando di completare alcune parole lunghe. Chi utilizza OpenOffice.org già probabilmente adorerà questa funzione. Si vedrà l'auto-completamento suggerire una parola ed il suggerimento può essere accettato premendo il tasto <Tab>. Se il suggerimento non è quello che si desidera, si può semplicemente continuare a scrivere la parola che si ha in mente. Se si ha accettato un suggerimento che non si vuole, si può modificare normalmente con Ctrl+Z.

Correzione automatica

Virtaal permetterà di risparmiare del tempo correggendo alcuni errori di battitura più comuni o errori di ortografia. Chi utilizza OpenOffice.org già probabilmente adorerà questa funzione. Come vengono corretti gli errori dipende dalla propria lingua e potrebbero ancora non esserci delle informazioni per questa lingua. Se si vuole contribuire al progetto per migliorare questa funzione per la propria lingua il contributo sarà più che ben accetto.

Se Virtaal corregge automaticamente qualcosa che non va corretto, si può modificare la correzione con Ctrl+Z.

Copiare l'originale nel segmento di traduzione

A volte è più semplice avere la stringa del testo originale come inizio per poi sostituire i pochi elementi da tradurre. Le traduzioni che contengono codifiche XML o molte variabili potrebbero causare più lavoro se scritte nuovamente che se invece si parte dal testo originale. Si può copiare con facilità il testo sorgente nell'area di traduzione premendo <Alt+giù>.

Per alcune lingue, si vedrà come Virtaal cambia in modo automatico la punteggiatura per adeguarsi alle convenzioni di punteggiatura della lingua verso la quale si sta traducendo. Questo potrebbe riguardare alcuni segni di punteggiatura o gli spazi tra alcuni elementi. Per esempio, una “citazione” diventa automaticamente « citazione » in francese, senza che il traduttore debba modificare i segni di citazione o gli spazi.

Se non si vogliono più le modifiche al testo sorgente che Virtaal ha inserito in modo automatico si possono semplicemente editare le modifiche con Ctrl+Z.

Copy a placeable to the target

(Available since version 0.4)

Placeables are special parts of the text that can be automatically highlighted and easily inserted into the translation. You will see that certain parts of the source text will be highlighted. To select which placeable to insert, press <Alt+Right> to move the highlighting to the correct placeable. You can insert the currently highlighted placeable by pressing <Alt+Down>. After you have inserted a placeable, the next placeable will be highlighted.

Copy a term to the target

(Available since version 0.4)

Highlighted text will show which terms Virtaal recognised, and allow you to handle them as placeables. You can use <Alt+Right> and <Alt+Down> the same way as with other placeables. If there is more than one suggestion for a term, Virtaal will display the choices in a menu. Select the translation you want, or press <Escape> to continue typing.

Navigazione

In precedenza si è visto come si può facilmente avanzare al segmento successivo della traduzione premendo il tasto <Invio>. Ci si può spostare con facilità tra i vari segmenti con <Ctrl+giù> and <Ctrl+sù>. Per spostarsi attraverso più segmenti, utilizzare <Ctrl+Pggiù> and <Ctrl+Pgsù>.

Modalità incompleta

Virtaal vi sposterà attraverso alcuni segmenti. Normalmente ci si può spostare attraverso tutti i segmenti, ma se si attiva la modalità “incompleta”, vi sposterà attraverso le unità non tradotte o fuzzy. Questo vi permetterà di trovare con facilità le unità che necessitano di una traduzione o revisione.

Modalità di ricerca

Attivare la modalità di ricerca nella schermata di selezione in alto <F3>. Virtaal si sposterà attraverso tutti i segmenti che corrispondono alla ricerca impostata. Le traduzioni appariranno lo stesso nel file così da poter vedere il contesto nel quale si sta traducendo.

Per spostarsi dalla casella di ricerca alla traduzione, basta premere <Invio> o ritornare ad un'altra modalità.

Questioni riguardanti la privacy

Gli utenti commerciali di Virtaal dovrebbero essere consapevoli di alcune questioni che riguardano la propria privacy:

Il file log di Virtaal

Un record di un po' del testo sorgente e delle traduzioni sono conservate sul computer locale in un file chiamato virtaal_log.txt (su Windows XP, questo file si può trovare in Application Data\Virtaal). Il file di log non è eliminato quando un file viene chiuso in Virtaal o quando si chiude Virtaal. Il file può essere eliminato con tranquillità, manualmente.

Le TM (memorie di traduzione) locali di Virtaal

Tutti i segmenti tradotti di qualsiasi file aperto, modificato e salvato in Virtaal sono aggiunti alla memoria di traduzione (TM) locale di Virtaal in un file nominato tm.db (su Windows XP, questo file può essere trovato in Application Data\Virtaal). La TM non viene eliminata dal disco rigido quando Virtaal viene chiuso, ed il file TM può avere solo il nome “tm.db”.

Le conseguenze sono che (a) la traduzione rimane sulla macchina locale e (b) le traduzioni provenienti da tutti i testi precedenti servono e serviranno come “accoppiate” per le traduzioni future.

Si può eliminare o rinominare il file con tranquillità.

Contributi alle memorie di traduzione (TM) remote

Although Virtaal may query remote translation memories such as the online TM Open-Tran, none of your own translations are automatically uploaded or contributed to a public or remote TM. The only way you can contribute your translations to a public or remote TM is to send the PO file yourself, for example via e-mail.

Informazioni riguardanti l'utente nei file PO

La prima volta che si utilizza Virtaal, viene richiesto di inserire il proprio nome, email ed informazioni riguardanti il proprio team di traduzione. Queste informazioni vengono poi aggiunte a tutti i file PO che vengono tradotti. Se un file PO ha già un autore, questo autore verrà rimosso ed il nome del traduttore più recente verrà aggiunto. I file PO provenienti da progetti opensource sono spesso resi pubblici ed i dettagli che sono stati inseriti in Virtaal (il proprio nome ed il proprio indirizzo email) potrebbero divenire successivamente disponibili per chi si occupa di generare spam e visibile nei motori di ricerca, in testo chiaro.